Pagine

sabato 17 gennaio 2015

Il busto celebrativo di J.R.R. Tolkien dello scultore Steve Paterson in serie limitata - copia n. 2 di 50


J.R.R. Tolkien
Busto celebrativo
Scultura di Steve Paterson
Pezzo n. 2/50
Misure del busto (bxhxp): 200 x 360 x 200 mm
Misure della base (bxhxp): 175 x 60 x 175 mm

Resina di bronzo


Durante la mia vita collezionistica, ormai da quasi vent'anni, ho avuto modo di conoscere moltissimi appassionati e non solo di J.R.R. Tolkien e delle sue opere. Con ognuno è quasi sempre nata un'amicizia e, in diversi casi, anche delle collaborazioni. Non meno di un mese fa ho avuto modo di scoprire un lavoro artistico dello scultore scozzese, Steve Paterson, grazie alla pagina Facebook di TolkienBrasil, che ha realizzato un busto di J.R.R. Tolkien in soli 50 pezzi. Confesso che da tempo cercavo un'opera di questo tipo perché desideravo avere nel mio studio una riproduzione artistica del volto dell'autore che tante soddisfazioni ed emozioni ha saputo, e ancora lo farà, regalarmi. Purtroppo non ne avevo mai trovato uno né sapevo di artisti impegnati nel realizzarlo. Gli unici due busti che conoscevo, e di cui parlerò nelle righe successive, non erano in vendita.
Colpito dal suo lavoro, ho contattato Steve e assieme al bravissimo artista ho trovato anche una persona magnifica. Con lui ho discusso del suo lavoro e della possibilità di collaborare con il mio impegno a diffondere il suo lavoro. Ho comprato il busto e qui lo presento a tutti voi. 

Si tratta di una edizione limitata a sole 50 copie numerate, la mia è la numero 2, e certificate del volto di J.R.R. Tolkien in resina di bronzo con rifiniture in verderame e patinatura nera posto su una base di mogano dov’è presente una targa in ottone sul quale è inciso “J.R.R. Tolkien”.

Lo scultore: Steve Paterson
Stephen Paterson è nato nella città scozzese di Dundee nel 1967. Dopo aver lasciato la scuola, ha lavorato per dodici anni nel trattamento litografico ed è durante questo periodo che la passione per la scultura, e il talento mostrato sin dalla tenera età, ritorna in maniera preponderante. Inizia così a studiare parallelamente al lavoro, sotto la guida dello scultore scozzese Tony Morrow che lo introduce nell’arte dell’espressività con l’argilla, opere di scultori figurativi del tardo XIX e XX secolo, in particolare Rodin e Bourdelle, nonché ritrattisti scozzesi come William Lamb, James Pittendrigh MacGillivray e Benno Schottz.
Nel 1998 lascia il lavoroe crea una società di successo nel campo artistico, la Shiel Arts, lavorando su una vasta varietà di opere in cera e in bronzo a fusione a freddo di figure storiche, sportive e letterarie. Ha lavorato su commissione di molte società ed enti come la DC Thomsons, New Course, St Andrews e anche per il Dundee City Council.
Tuttavia, insoddisfatto dai vincoli presenti nella scultura commerciale, è tornato al suo antico amore per la ritrattistica in argilla, assaporando la libertà espressiva del mezzo, ma ora armato con le tecniche di rappresentazione che aveva raffinato durante i sui lavori ornamentali in scala.
Paterson è uno scultore completo in quando possiede una profonda conoscenza di ogni fase del processo dalla ricerca alla finitura e dalla patinatura al montaggio. Lavora anche su commissione e il suo lavoro è stato accolto con entusiasmo durante le sue esposizioni alla Royal Scottish Academy e alla Society of Scottish Artists è attualmente impegnato in una mostra personale. Fratello del Don Paterson è anche un musicista e polistrumentista.

Tra i suoi lavori, le sculture che ritraggono nel campo:

Sportivo

Storico

Letterario

Miscellaneo

Informazioni
Sito web di Steve Paterson e pagina Facebook. Per richiedere il busto potete farlo direttamente da qui o scrivere una mail a Steve.


/
I busti celebrativi di Tolkien




Ogni busto è accompagnato da un certificato firmato da Steve Paterson che ne attesta l'autenticità e il numero limitato.


I busti celebrativi di Tolkien
La prima domanda che nasce spontanea è se Tolkien apprezzava questo tipo di celebrazione. La risposta è affermativa giacché il primo busto è stato realizzato e collocato quando era ancora in vita.
Nel 1956, la scultrice Faith Tolkien, allora moglie di Christopher Tolkien, realizza un busto di Tolkien che nel 1958, assieme ad un’altra opera, viene esposto a Londra, nella camera 1, durante una mostra alla Royal Academy. Nel 1966 la Facoltà d’Inglese dell’Università di Oxford chiede a Tolkien di poter acquistare il busto e collocarlo nella biblioteca della Facoltà. Tolkien risponde il 10 maggio 1966 a Norman Davis, il professore che nel 1959 gli era succeduto alla cattedra Merton di Lingua e letteratura inglese all’Università di Oxford, definito dallo stesso Tolkien «uno studioso di prima classe [e] il miglior allievo degli ultimi anni» e che nel 1967 avrebbe curato l’edizione riveduta del Sir Gawain and the Green Knight dello stesso Tolkien e di E.V. Gordon:

Caro Norman,
Sono molto onorato e anche mia nuora (la scultrice) dal desiderio della Facoltà di collocare un mio busto nella biblioteca d’Inglese in bella vista – a meno che ripensandoci non riteniate che un’urna istoriata non sarebbe meglio. Sarò molto felice di presentarla alla facoltà.
Mi viene in mente che un busto di argilla è abbastanza fragile e si può rovinare facilmente. Suggerisco, quindi, di farlo fondere in bronzo (a mie spese). Ne ho già parlato con la scultrice che sa come fare queste cose. Una volta fuso in bronzo sarà inattaccabile da tutti gli onori o dalle indegnità. Io avevo spesso l’abitudine di appendere il mio cappello al busto dello zar di Russia, che egli stesso aveva graziosamente offerto al Merton College.

Sempre Tuo
Ronald*

*H. Carpenter, J.R.R. Tolkien: La realtà in trasparenza. Lettere, Bompiani, 2001, n. 288, p. 415.


Il 22 novembre dello stesso anno il busto è collocato nella libreria della Facoltà d’inglese dell’Università di Oxford, alla presenza dei familiari di Tolkien, dov’è ancora oggi.

Un secondo busto, sempre realizzato da Faith, è invece stato collocato nel 1977 nella cappella dell'Exeter College, sempre a Oxford.

Sulla targa in ottone si legge:

J.R.R. Tolkien 1892-1973
Faith Tolkien
b.1928-
Sculped this portrairof her
Father-in-law
in 1977

La particolarità è che il busto viene collocato, ogni mese di settembre, alla finestra della biblioteca in occasione della festa annuale della Tolkien Society, Oxonmoot.


Quello prodotto in serie limitata da Steve Paterson risulta essere il terzo per importanza e l'unico a poter essere acquistato in modo da arricchire le nostre collezioni. Un pezzo davvero unico.



Visita il sito di Steve Paterson